evento

Nel 2011, le celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia sono state l’evento dell’anno per il Paese.

Torino, prima capitale d’Italia, ha organizzato una serie di eventi sotto il nome di EsperienzaItalia150. Tra questi: Stazione Futuro: un viaggio attraverso l’Italia del 2020; ciò che sarà e ciò che vorremmo che ci fosse, illustrato attraverso le idee, i progetti, le innovazioni e le persone che entreranno a far parte della nostra vita nei prossimi dieci anni. Riccardo Luna, direttore di Wired Italia, che ha curato l’evento durato nove mesi, voleva qualcosa di speciale, di unico, che unisse l’alta tecnologia del futuro con una vera interazione con il pubblico. In particolare, desiderava:
– vivacizzare l’evento, con contenuti “in movimento”
– coinvolgere i visitatori, offrendo loro una vera esperienza interattiva
– mostrare in anteprima una hostess artificiale per guidare i visitatori attraverso l’ambiente hi-tech della mostra
– avere un’icona della mostra che potesse farne da testimonial, per i pubblico e per i media
– un vero robot all’altezza delle idee, dei prototipi e dei prodotti scelti per esprimere la creatività e l’innovazione italiana.

 

Il contributo di arneis

Arneis ha creato il Beatrice, la prima hostess robot che sorprende e coinvolge i visitatori, guidandoli attraverso la mostra; e li diverte, con il suo comportamento ed il suo “carattere”, frutto di un accurata progettazione di tutti gli aspetti hardware e software: le sembianze, le parole e soprattutto le modalità di interazione con il pubblico.

Nei 9 mesi di Stazione Futuro, Beatrice ha accolto gli oltre 100.000 ospiti. Ed ha contribuito alla visibilità dell’evento, conquistando l’attenzione di TV, radio e giornali. E’ stata ospite negli studi televisivi di RaiUno. Ed ha avuto centinaia di fans sulla sua pagina Facebook.